Questo sito utilizza i cookies per il funzionamento. Cliccando su Ok ne consenti l'utilizzo

Ciclovie Bicitalia
Typography

Verso la Capitale sulle strade dimenticate dell'impero

Informazioni pratiche

Percorso Tarvisio / Roma
Lunghezza 800 km
Regioni attraversate Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Lazio
Ciclovie di Qualità Ciclopedonale su ex ferrovia Treviso-Ostiglia, Ciclovia Adige - Po, Ciclovia Alpe Adria, Ippovia del Cormôr, Pista ciclabile Riviera Berica
Gpx del percorso http://www.bicitalia.org/yourls/romea
Alloggi per cicloturisti

La Romea è legata in parte alle vie consolari Annia e Popilia, che congiungevano Aquileia a Rimini, e in parte al corridoio Tiberino-Adriatico per la Mitteleuropa

Dal Tarvisio ai Colli Euganei

Se la prima parte del percorso fino a Gemona è in comune con la BI17 CAAR, la Via Romea Tiberina intercettata la valle del Tagliamento segue il corso del fiume passando per Spilambergo a ricongiungersi con l’antica Via Postumia, proveniente da Aquileia, per connettere Portogruaro, Concordia Saggitaria e Quarto d’Altino su viabilità minore. Anche il tratto da Quarto d’Altino a Padova, via Mestre, è in comune con la BI 20 AIDA. Da Padova, la Via Romea Tiberina s’innesta sul Canale Battaglia che rappresenta un filo diretto fino a Monselice, sotto i Colli Euganei, per poi proseguire su viabilità secondaria in provincia di Rovigo attraversando prima l’Adige e poi il Po nel Polesine per giungere a Ferrara.

Adriatico e via!

In Emilia, si pedala lungo le famose ciclovie ferraresi fino a Romea, la marina di Ravenna, passando per Argenta. Si prosegue in comune con la Ciclovia Adriatica fino a Lido di Savio dove, mare alle spalle, si risale il fiume Savio sino al confine della Toscana salendo verso il valico di Montecoronaro.

Tesori sul Tevere

Se è vero che tutte le strade portano a Roma, il Tevere costituisce la via naturale per accedere alla Capitale. Nella prima parte del corridoio fluviale, percorso impegnativo e in sede promiscua; ma occhio agli incontri sul percorso, come Pieve Santo Stefano, che ospita il gioiello dell’archivio diaristico nazionale. In Toscana, una diramazione porta da una parte ad imboccare la Ciclovia del Sole (che, in questo tratto), coincide con l’itinerario storico della Romea Germanica), mentre dall’altra l’itinerario principale, aggirando l’invaso di Montedoglio, fino a Sansepolcro. Poi in Umbria la pista ciclabile del Tevere a San Giustino quindi Città di Castello, Umbertide e Perugia, proseguendo per Marciano, Todi, Orvieto, Orte. E fino a Roma il percorso è in comune con quello della Ciclovia del Sole.