Questo sito utilizza i cookies per il funzionamento. Cliccando su Ok ne consenti l'utilizzo

Ciclovie Bicitalia
Typography

Un intreccio di percorsi di qualità che guarda oltreconfine

Informazioni pratiche

Percorso Brennero / Venezia
Lunghezza 350 km
Regioni attraversate Veneto, Trentino Alto Adige
Ciclovie di Qualità Pista ciclabile della Val Venosta, Pista ciclabile della Valsugana, Pista ciclabile Dobbiaco - Cortina - Calalzo di Cadore, Pista ciclabile Val Pusteria: da San Candido a Rio in Pusteria
Gpx del percorso http://www.bicitalia.org/yourls/fiumitriveneto
Alloggi per cicloturisti
 

Un intreccio di percorsi di qualità che guarda oltreconfine, connettendosi all’Austria (Innsbruck) e alla Germania (Monaco), utilizzando il comodo passo del Brennero

Brennero e Val Pusteria

Partendo dal comodo passo del Brennero, aperto tutto l’anno, inizia la ciclabile dell’Isarco che percorre inizialmente il vecchio percorso ferroviario si giungendo ad uno dei borghi più belli d'Italia, Vipiteno. Nei pressi di Fortezza, si ha un nodo con la Ciclovia del Sole che proviene da San Candido nel cuore delle Dolomiti con cui condivide per circa 60 km il percorso della ciclabile della Val Pusteria: mentre Bicitalia 1 prosegue lungo l’Isarco fino a Bressanone e quindi Bolzano, l’itinerario Bicitalia 4 risale fino a Dobbiaco, la porta delle Dolomiti.

Lunga Via delle Dolomiti

Dal cuore delle Dolomiti, l’itinerario riprende a scendere per circa 50 km sulla ciclabile ricavata da un’ex ferrovia nel Bellunese passando per Cortina d’Ampezzo e per la valle del Cadore fino a Calalzo: una ciclabile a portata di tutti con cui si raggiungono note località turistiche devote allo sci nella stagione invernale e sempre più orientate verso il cicloturismo e la mountain bike per destagionallizare il turismo, come avviene già da tempo in Austria e Svizzera.

Giù al Piave

Il Piave è il compagno per un viaggio ancor più lungo, 220 km dalle Alpi al Mediterraneo percorrendo il fiume sacro alla patria, dal bellunese alle Prealpi trevigiane fino a Vittorio Veneto e Conegliano. Treviso e la pianura veneta, percorrendo la “greenway del Sile” fino a Quarto d’Altino e quindi la laguna di Venezia via Mestre, con una diramazione che attraverso Jesolo si ricongiunge alla Serenessima a Punta Sabbioni.